Autentiche

Procedura per l’inserimento di Opere nell’Archivio delle Opere Autografe di Marino Marini

La Fondazione Marino Marini si occupa dell’archiviazione delle opere del Maestro, giudicate autografe dal Comitato Scientifico, applicando la seguente procedura:

 

  • PASSO 1

    Il proprietario – ovvero un suo delegato/incaricato – di un’opera presuntivamente attribuibile a Marino Marini e che non sia, a conoscenza del proprietario medesimo, già archiviata nell’Archivio delle opere autografe della Fondazione Marino Marini può chiedere l’avvio della procedura di archiviazione, compilando l’apposito modulo  e inviando la documentazione richiesta all’indirizzo comitatoscientifico@fondazionemarinomarini.it

  • PASSO 2

    La Fondazione prenderà in esame i dati ed i documenti ricevuti e, a seguito di quanto emerso dall’analisi di suddetta documentazione, contatterà il proprietario dell’opera al fine di sottoporre la stessa all’esame del Comitato Scientifico pro tempore della Fondazione, in occasione di una delle sedute svolte dal Collegio

  • PASSO 3

    Alla data di convocazione il proprietario dell’opera o un suo delegato dovranno consegnare presso la sede della Fondazione:

    1. L’opera da esaminare;

    2. La copia della ricevuta (CRO) di eseguito bonifico bancario a titolo di contributo fisso pari ad Euro 250,00 oltre oneri di legge, da effettuare a:

    Beneficiario: Fondazione Marino Marini
    IBAN: IT19X0306913830100000001139
    Banca Intesa San Paolo
    Cod. BIC/SWIFT: BCITITMMXXX

    Il versamento, imputabile alle spese per il funzionamento del Comitato Scientifico, non sarà in alcun caso rimborsabile; tuttavia, in caso di esito positivo dell’istruttoria, l’importo già versato verrà computato come acconto prezzo sul servizio prestato dalla Fondazione;

    3. Il modulo di richiesta – compilato e sottoscritto in ogni sua parte in originale – per accettazione della presente procedura e delle condizioni contrattuali dalla stessa disciplinate, al fine dell’inserimento dell’opera presentata nell’archivio delle opere autografe di Marino Marini, tenuto dalla Fondazione Marino Marini;

    4. Numero 4 foto identiche dell’insieme dell’Opera, delle dimensioni di 24×18 cm; si raccomanda di riservare la massima attenzione al formato delle foto richieste: non saranno ammesse fotografie di dimensioni diverse da quelle indicate;

    Ogni documento può essere trasmesso via posta ordinaria presso la sede della Fondazione Marino Marini di Pistoia. In caso di invio a mezzo corriere – per le spedizioni dall’estero –, si prega di recapitare il materiale al Dott. Gianmarco Russo, viale Vittorio Emanuele II 17, 53100 Siena (SI), Italia

  • PASSO 4

    Se l’esame diretto dell’opera darà esito positivo circa l’attribuzione della stessa a Marino Marini, ne verrà data comunicazione al proprietario o al suo delegato tramite posta elettronica e verrà contestualmente disposto il rilascio del certificato attestante l’inserimento nell’Archivio delle opere autografe di Marino Marini;

  • PASSO 5

    Se l’esame diretto dell’opera darà esito negativo circa l’attribuzione della stessa a Marino Marini, il rigetto della domanda di inserimento dell’opera nell’Archivio sarà comunicato tramite posta elettronica, unitamente ad una sintetica esposizione delle ragioni su cui si è fondata la decisione;

  • PASSO 6

    Al fine del rilascio del certificato attestante l’inserimento dell’opera nell’Archivio delle opere autografe di Marino Marini, l’istante sarà preliminarmente e inderogabilmente tenuto al versamento del corrispettivo dovuto, quantificato secondo l’allegata Tabella A.

  • PASSO 7

    Ove l’interessato al rilascio del certificato attestante l’inserimento dell’opera nell’Archivio delle opere autografe di Marino Marini risulti moroso rispetto alla Fondazione per istruttorie pregresse, il certificato non verrà rilasciato fino al saldo delle precedenti posizioni debitorie;

  • PASSO 8

    Le opere esaminate dal Comitato Scientifico dovranno essere ritirate dal proprietario o dal suo delegato subito dopo la seduta;

  • PASSO 9

    Se l’opera non sarà ritirata, la Fondazione si occuperà della sua custodia senza assunzione di responsabilità e addebitando al proprietario i relativi costi.

Il Comitato Scientifico della Fondazione precisa che:

  1. non saranno prese in esame le opere seriali su carta (acqueforti e litografie), le quali non possono essere inserite nell’archivio delle opere autografe di Marino Marini;
  2. i proprietari di opere corredate da attestazioni di autenticità sottoscritte dalla Sig.ra Marina Marini – che sono sprovviste di un numero di catalogazione nell’archivio tenuto dalla Fondazione – possono richiedere l’inserimento nell’archivio delle opere autografe di Marino Marini, seguendo le procedure sopra indicate;
  3. è esclusa ogni possibilità di rilasciare duplicati/copie di certificazioni già rilasciate per opere inserite nell’archivio delle opere autografe di Marino Marini ed andate smarrite/deteriorate. Gli interessati dovranno, quindi, sottoporre nuovamente l’opera all’esame del Comitato Scientifico, secondo le procedure sopra indicate;
  4. non verranno effettuate valutazioni di opere, poiché compete al Comitato Scientifico della Fondazione esclusivamente l’attività finalizzata al rilascio della certificazione di inserimento nell’archivio delle opere autografe di Marino Marini; non verrà pertanto presa in considerazione alcuna altra richiesta di diversa natura.
Clicca qui per scaricare il Modulo di richiesta di avvio della procedura di archiviazione


La prossima seduta del Comitato Scientifico della Fondazione
per l'inserimento delle opere nell'Archivio delle opere autografe di Marino Marini
è fissata ai giorni 4 e 5 giugno 2024


The next session of the Scientific Committee of the Foundation
for the inclusion of works in the Archives of the Authentic Works of Marino Marini
is scheduled for June 4th and 5th, 2024